L’olio di CBD e il Cannabidiolo, in generale, sono ormai noti per i loro numerosi vantaggi. Dai cosmetici ai cioccolatini, dalle birre al CBD al cibo. Ormai, questo metabolita della canapa sativa, puoi davvero trovarlo ovunque perché è legale e presenta molti aspetti positivi nella sua assunzione. Infatti, sempre più spesso puoi trovare i prodotti al CBD legalmente online e nei negozi della tua città.

Pertanto, l’olio di CBD può diventare parte integrante di ogni routine quotidiana quando possibile. Non diciamo fesserie se affermiamo che puoi rimanere sorpreso di scoprire quali e quanti sono i benefici dell’olio di CBD.

Se desideri avere maggiori dettagli su questo argomento, puoi fare delle ricerche online per approfondire l’argomento e saperne di più sulla legalizzazione dell’olio di CBD e del cannabidiolo in tutto il mondo. Noi desideriamo offrirti soltanto degli spunti di riflessione sull’assunzione di un prodotto straordinario e che, soprattutto non è una droga.

Vantaggi di assumere olio di CBD se hai problemi di acne

Questo è un prodotto che puoi prendere tutti i giorni per il tuo benessere. Perché l’olio di CBD può far parte della tua routine quotidiana se hai problemi di acne? Oggi ti offriamo alcuni interessanti vantaggi che devi conoscere sull’utilizzo del CBD se hai l’acne.

L’olio di CBD ti fa sballare?

Il CBD è un cannabinoide vegetale (fitocannabinoide) ottenuto dalla pianta di cannabis, ma non è un anestetico.

L’olio di CBD viene prodotto estraendo il cannabidiolo dalla pianta di cannabis. L’estratto viene quindi sciolto in un olio vettore come olio di semi di canapa o olio di cocco. È uno dei 104 cannabinoidi, tra i principi attivi contenuti nella pianta di cannabis, che ha proprietà benefiche sulla salute dell’uomo.

Tutti spesso cerchiamo un piccolo aiuto per rendere la nostra vita più facile e in salute. Tuttavia, ogni aspetto della nostra routine quotidiana – professionale o privata – è pieno di aspettative e ci sono diversi modi per far fronte a queste esigenze. L’olio di CBD può riuscire a migliorare il nostro umore, stimolare l’appetito o persino alleviare lo stress del nostro animale domestico.

Il CBD aiuta contro l’acne e i brufoli?

L’acne è una comune malattia della pelle che colpisce fino al 12% della popolazione. Si manifesta, tra l’altro, sotto forma di brufoli che si possono trovare su tutto il corpo. Pustole, punti neri e persino grumi sono nel repertorio dei sintomi dell’acne. Sfortunatamente, dall’80% al 90% degli adolescenti sviluppa questa malattia della pelle durante la pubertà.

Fortunatamente, con l’utilizzo di olio di CBD, si può trattare questa problematica e risolverla facilmente nel 60% dei casi. Bisogna dire, tuttavia, che il 40% delle persone colpite necessita di cure mediche, che riguardano solo una piccola parte.

I problemi della pelle sono più comuni tra i 15 ei 18 anni, con più ragazzi che ragazze che ne sono colpiti. I ragazzi corrono anche un rischio maggiore di sviluppare una forma grave di acne, che è ancora più supportata dagli ormoni.

Le cause dell’acne sono molte. Tuttavia, la predisposizione genetica, i batteri, l’infiammazione della pelle e una sovrapproduzione di sebo giocano un ruolo essenziale.

In casi particolarmente gravi di acne, possono essere prescritti antibiotici, preparati ormonali e altri retinoidi. La critica a questi rimedi è che gli effetti collaterali sono difficilmente tollerabili rispetto ai benefici. Come per molte altre malattie, i farmaci convenzionali hanno troppi effetti collaterali. Solo per questo motivo, l’alternativa al CBD è consigliata perché l’olio è antinfiammatorio e riduce la produzione di sebo.

In uno studio in vitro è possibile dimostrare che l’attività delle cellule del sebo è ridotta dal CBD che stimola i processi antinfiammatori della pelle.

Conclusione sull’olio di CBD

Speriamo di averti dato alcune informazioni extra sull’olio di CBD e che tu possa trarre vantaggio dal suo utilizzo nella tua vita di tutti i giorni. Naturalmente, esistono moltissimi altri tipi di benefici che puoi ottenere assumendo olio di CBD, ma pensiamo che sia sufficiente per iniziare.

Uno studio con 20 partecipanti ha dimostrato fino a che punto gli unguenti al CBD possono aiutare contro le cicatrici causate dalla dermatite. Ovviamente, l’elasticità e l’idratazione  della pelle sono notevolmente migliorate.