Scrivere articoli di qualità è ciò che devi prefissarti come obiettivo se vuoi portare in alto nelle SERP il tuo sito web. Infatti, gli utenti fanno le loro ricerche nei motori come Google inoltrandosi fino, al massimo, nella seconda pagina di ricerca.

Più indietro è rispetto alle prime due pagine di ricerca e più il tuo sito non verrà trovato perché è lì che il navigatore medio di un sito web si ferma dopo solo due pagine di ricerca. E chi ricerca informazioni sul web rappresenta il 90% dei fruitori di internet. Dunque, esserci è essenziale e se non vuoi perdere tempo affidati a un consulente esperto SEO freelance, lui saprà come aiutarti.

La scrittura di articoli per riuscire a posizionarsi con il sito web all’interno dei principali motori di ricerca, è una strategia che deve assolutamente far parte del tuo piano di web marketing se vuoi fare sul serio online. Tuttavia, non tutti sono in grado di scrivere articoli di qualità, perché questo tipo di attività non è adatta per poter essere improvvisata.

La scrittura di articoli è sia un’arte che una scienza. Questo è ciò che porta la maggior parte delle persone sulla strada sbagliata. In poche parole, un buon copy del sito web deve essere ricco, specifico per parole chiave e basato su argomenti utili. Invece, molti sviluppatori web inesperti usano semplicemente dei contenuti inadeguati per i siti web dei loro clienti. Dunque, non lasciarti convincere da loro! In questo modo i motori di ricerca molto probabilmente non troveranno mai il tuo sito web.

Scrivere articoli di qualità aiuta a rendere il tuo sito web più visibile

Ecco alcune dritte utili per farti migliorare, nel complesso, la visibilità del sito all’interno dei motori di ricerca.

Ecco da dove devi iniziare

La prima cosa che devi fare è trovare le parole chiave giuste su cui basare la scrittura del tuo nuovo articolo. Per fare questo esistono diversi strumenti che possono aiutarti a trovare le parole chiave utili al tuo scopo. Quindi, trova un buon strumento per scoprire le migliori parole chiave per la tua nicchia di mercato. Puoi utilizzare lo strumento gratuito per la ricerca delle parole chiave di Google, oppure Wordtracker. Ovviamente ne esistono davvero tanti, sta a te capire quale e buono per i tuoi obiettivi.

Il nostro suggerimento è quello di scegliere parole chiave a coda lunga (3/5 parole). Infatti, queste frasi chiave, anche se sono ricercate in modo minore rispetto a quelle singole e dunque, inflazionate, di certo tendono a convertire di più. Questo avviene perché chi fa ricerche con frasi chiave è uno che sta cercando, nello specifico, proprio ciò che scrive.

Quindi, quello che devi fare è raccogliere alcune parole chiave e frasi per il tuo prodotto o servizio, inserirle nello strumento da te utilizzato per cercare le keys e scoprire quanto spesso vengono cercate nel tuo strumento di suggerimento delle parole chiave.

Successivamente, vai su un motore di ricerca e cerca la frase tra virgolette per trovare la concorrenza per quella parola o frase. E poi calcola il rapporto tra #ricercato e #restituito. Quello che stai cercando è un basso numero di risultati per una parola o una frase molto ricercata e che presenta un rapporto relativamente basso.

Fai un brainstorming di un centinaio o più di parole e frasi e scegli quelle adatte a sviluppare il tuo business online in modo adeguato.

Inizia con la seconda fase

Una volta che sei riuscito a trovare le tue frasi chiave in target, puoi iniziare a scrivere articoli di qualità per il tuo sito web. Tuttavia, dove devi inserire le parole chiave che hai generato nel tuo studio preliminare? I motori di ricerca cercano informazioni specifiche per cercare di determinare di cosa tratta il tuo sito web. Ognuno, attraverso i loro algoritmi, da importanza a qualcosa di specifico.

Quasi tutti i motori di ricerca utilizzano il titolo della pagina come uno dei più importanti, quindi cerca di assicurarti che il titolo della pagina utilizzi almeno una frase chiave mirata. Ad esempio, hai un negozio di cibo per animali domestici. Il nostro titolo può essere: “Come nutrire il tuo cane con croccantini di qualità superiore”. Questo titolo utilizza due frasi in target:

  1. Nutrire il tuo cane.
  2. Croccantini di qualità.

Alcuni motori di ricerca utilizzano meta tag, altri no, quindi generalmente includi i meta tag per i motori di ricerca che lo fanno.

I titoli di intestazione sono i successivi per importanza, con un’importanza che va da H1 in giù. I titoli sono in cima alla tua lista per catturare l’interesse dei clienti. Quindi, cerca di creare titoli accattivanti e che suscitano interesse a chi legge. Per fare in modo che i motori di ricerca si accorgono dei tuoi titoli è necessario includere, all’interno della frase, le parole chiave.

L’ultima cosa da tenere presente, se vuoi scrivere articoli di qualità in grado di attrarre i motori di ricerca, è la densità e il posizionamento delle parole chiave. Ancora una volta, ogni motore di ricerca sembra volere qualcosa di leggermente diverso. Tuttavia, sei abbastanza sicuro di far un buon lavoro se scrivi parole chiave all’inizio, al centro e alla fine del tuo testo. Ovviamente, questo che ti stiamo dicendo è abbastanza riduttivo, siamo consapevoli di ciò.

Dunque, se stai cercando un equilibrio nella densità delle parole chiave devi scrivere in modo non abbondante queste parole. Evita di far marchiare il tuo sito come spam dai motori di ricerca. Tuttavia, se la densità di queste frasi chiave all’interno dei tuoi contenuti risulta essere troppo bassa, significa che il topic del tuo sito web non è abbastanza chiaro da essere trovato dal tuo pubblico di destinazione.

Quindi, ora hai le tue parole chiave e puoi iniziare a scrivere articoli di qualità, giusto? Bene, puoi, ma se non tieni a mente questi suggerimenti, il tuo copy non sarà efficace come vuoi.